Your browser does not support SVG
francigena33
Ci troviamo lungo il

Percorso
33 della Via Francigena

La discesa da Monteriggioni è un percorso gradevole e reso particolare dal terreno, argilloso e rosso, com’è tipico nella zona.

Si attraversano il borgo di Cerbaia, il castello della Chiocciola dove siamo noi con il nostro agriturismo La Magia che offriamo accoglienza ai pellegrini, offrendo prodotti locali e alloggi. Tale punto di ristoro è reso tanto più gradevole dalla totale mancanza di fonti lungo il resto della tappa.  Uscendo momentaneamente dal tracciato è possibile, circa 600 metri dopo l’imbocco di Via Osteriaccia, prendere una sterrata a destra e salire all’Eremo di San Leonardo al Lago.

Attraversato il bosco dei Renai, si raggiunge Siena tramite Porta Camollia: anche in questo caso, la relativa brevità della tappa rende possibile esplorare i luoghi principali di una città straordinariamente ricca di tradizioni, storia ed arte.

Ci sono alcuni punti di Siena che non ti puoi perdere, nemmeno se ti fermi in città per poco tempo! Nella spettacolare e accogliente Piazza del Campo, caratterizzata da una peculiare forma a conchiglia e sede del celeberrimo Palio di Siena il 2 luglio e il 16 agosto, è possibile ammirare la Fonte Gaia, il Palazzo Comunale e la Torre del Mangia, alta ben 87 metri. La seconda tappa d’obbligo è quella in Piazza del Duomo, dove il meraviglioso Duomo di Santa Maria Assunta svetta imponente decorato in marmo bianco e verde scuro, i colori rappresentativi di Siena. Qui puoi trovare anche una straordinaria cripta affrescata, il Battistero, il Museo dell’Opera del Duomo e il complesso di Santa Maria della Scala.

La
storia

La Via Francigena, Franchigena, Francisca o Romea, è parte di un fascio di vie, dette anche vie romee, che dall’Europa occidentale, in particolare dalla Francia, conducevano nel Sud Europa fino a Roma.

Via-Francigena-Percorso-verso-Borghetto-AEVF
francigena3